Accordo tra Campania e Comieco

Nel 2015 in Campania la raccolta differenziata per la carta e il cartone dovrebbe attestarsi sulle 213mila tonnellate, con una crescita del 3,4% rispetto al 2014. L’ideale sarebbe riuscire a recuperare tutta la carta e il cartone non ancora intercettati dai circuiti di raccolta, al fine di raggiungere una resa di 60 chili per abitanti rispetto ai 36,5 chili attuali.

Ciò apporterebbe alla Regione dei benefici sia ambientali sia economici, con quasi 8 milioni di euro in più di corrispettivi che Comieco potrebbe riconoscere ai comuni campani in convenzione, da sommare agli oltre 7 milioni di euro già erogati nel 2015. Regione Campania e Comieco hanno stipulato un accordo di programma quadro per il recupero di carta e cartone.

Il Vicepresidente della Giunta Regionale della Campania, Fulvio Bonavitacola, nel corso della presentazione dell’accordo tra la Regione e Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, ha dichiarato: “La Regione ha aderito con convizione all’invito di Comieco per definire un percorso di collaborazione. Due i motivi che ci hanno spinto all’intesa: per la funzione importante nelle politiche ambientali nelle aree urbane e perchè questa iniziativa è assolutamente coerente con le linee di indirizzo della Regione in materia della gestione del ciclo dei rifiuti“.

“L’intesa prevede l’avvio di specifici progetti per migliorare in qualità e quantità la raccolta differenziata di carta e cartone nei Comuni campani in convenzione col Consorzio. Il primo intervento riguarda l’attuazione presso gli uffici della Regione Campania e, dove possibile, presso gli Uffici di strutture che da questa dipendono del progetto “Carta Ufficio” per la raccolta di carta e cartone. Oltre a ciò sarà possibile sperimentare anche l’utilizzo di un “Marchio di qualità” da assegnare alle migliori esperienze di sistemi di raccolta differenziata e riciclo di varie utenze: ad esempio dalla distribuzione commerciale, agli istituti scolastici passando per le parrocchie”, rende noto il comunicato stampa della Regione Campania.

“Al fine di incrementare i risultati della raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone localmente, inoltre, saranno promosse nuovamente le Cartoniadi a livello regionale. Per un mese, infatti, i Comuni campani gareggeranno tra di loro per salire sul podio e aggiudicarsi un montepremi in denaro destinato al Comune più virtuoso in termini di qualità e quantità della raccolta. Infine, Comieco, in accordo con Regione Campania, promuoverà “Attività formative per operatori pubblici e/o privati del settore” con focus sull’organizzazione di sistemi di gestione degli imballaggi cellulosici e delle frazioni merceologiche similari efficaci, efficienti ed economici”, prosegue il comunicato.

“Queste iniziative si affiancheranno al “Club dei Comuni Ecocampioni in carta e cartone”, progetto già attivo in Campania dal 2007 per sostenere e valorizzare i Comuni che hanno raggiunto risultati di eccellenza nella raccolta differenziata della carta e del cartone, tali da divenire un modello di riferimento”, conlcude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Esplosione Napoli: un morto

C’è stata un’esplosione al centro di Napoli che ha causato un morto…

Tatuaggi pericolosi, i lotti strong black devono essere ritirati

Il Ministero della Salute ha disposto il richiamo per i lotti di…

Miami, una meta da sogno facilmente raggiungibile anche dall’Italia

Se è vero che la Florida è bellezze naturali, parchi a tema…

Salva un ventunenne che è caduto dalla nave: eroe a Messina

Non ha esitato un attimo e si è tuffato subito per salvare…