Agrigento: secondo blitz, altri 7 arresti

Gli investigatori del Raggruppamento operativo speciale e del comando provinciale di Agrigento ha effettuato un altro blitz causando l’arresto di altre 7 persone.

Il 30 marzo c’era stata già una prima serie di arresti ed in mezzo c’era anche un imprenditore insospettabile anti racket. Tra gli arresti figurano in seguenti nomi: Giuseppe Genova, che è stato accusato di essere il leader della famiglia mafiosa di Burgio, Andrea e Salvatore La Puma che sono padre e figlio, Gaspare Ciaccio, Vincenzo Buscemi, Luigi Alberto La Sala e Massimo Tarantino.

Le indagini, molto accurate hanno evidenziato il controllo molto intenso effettuato nel territorio dal gruppo molto fedele di Leo Sutera il capomafia. Il Ros è riuscito a registrare gli incontri avvenuti tra il 2010 e il 2012. I protagonisti erano Salvatore Sciarabba e Gaetano Maranzano. Secondo i carabinieri che hanno seguito le indagini fin dall’inizio sembrerebbe che essi stavano per essere aggiunti agli ordini di Matteo Messina Denaro. A “rovinare i piani” è stato proprio questo secondo blitz che li ha messi in manette.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Tonnellate di rifiuti smaltiti nella Terra dei Fuochi

In Campania sono stati smaltiti in maniera del tutto illecita 250 tonnellate…

Calabrese uccide due uomini per un apprezzamento poco gradito

Siamo proprio al limite dell’assurdo: un uomo di origine calabrese ha confessato…

Brindisi: padre si scaglia contro il figlio e lo uccide

Omicidio volontario compiuto da un padre che, stufo del figlio alcolizzato e…

Accordo tra Campania e Comieco

Nel 2015 in Campania la raccolta differenziata per la carta e il…