Ambulante preso a fucilate: si aggravano le condizioni

Si aggravano le condizioni dell’ambulante, Angelo Arrigo, che è stato preso a fucilate. Ancora non ci sono novità su chi ha sparato  all’uomo che ora ha perso anche una gamba.

L’ambulante è stato colpito in pieno giorno e sotto gli occhi attoniti di molte persone. Purtroppo all’uomo è stato necessario amputare la gamba nonostante i delicati interventi chirurgici a cui è stato sottoposto.

Ora è caccia all’uomo che ha aggredito Arrigo: si aggrava di molto la sua posizione visto che è fuggito e latitante da qualche giorno. Ora il paziente è ricoverato in Rianimazione ma presto verrà spostato in reparto.

Il fatto drammatico è avvenuto a Messina in pieno giorno ovvero alle 11:30 sotto gli occhi stupefatti di persone che si trovavano lì. Nonostante alcuni identikit non si è riuscito a scoprire indizi che potessero dare un aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Crolla Pil delle regioni: Umbria, Campania e Lazio le più impoverite

L’Italia ha sollevato la testa a stento nel corso del 2015, con…

Incendio divampato in un ospedale di Napoli

Incendio divampato presso l’ospedale di Pozzuoli (Napoli) nel reparto di salute mentale…

Reggio Calabria: altri arresti per i furbi del badge

Sono state prese altre 24 persone che timbravano il badge e poi…

Primo arresto a Napoli per omicidio stradale

C’è stato ieri il primo arresto a Napoli per omicidio stradale: neanche…