Bari: è guerra tra i clan – tre arresti

Guerra iniziata nel 2012 quando c’è stato il tentato omicidio di Giuseppe Mercandante. Da lì la diatriba tra clan non si è mai spenta. Il capo clan è stato ferito infatti il 22 agosto 2012: questa vicenda ha causato così l’inizio di una guerra che tutt’ora è ancora in atto.

Nel frattempo ci sono stati 3 arresti avvenuti dopo il blitz eseguito dalla polizia tra Bari, Lecce e Rutigliano. Ed è così che il gip del tribunale di Bari ha emesso il suo mandato di cattura su tre uomini coinvolti bel tentato omicidio di Mercandante.

L’agguato del capo clan ha cominciato a provocare una serie di conseguenze negative che hanno portato la città di Bari ad essere teatro di 5 sparatorie in soli 8 giorni. I 3 uomini arrestati dovranno rispondere anche di porto e detenzione di armi da sparo e ricettazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Messina: tumori inesistenti per giustificare le plastiche

E’ successo a Messina dove ora si sta indagando: venivano diagnosticati tumori…

Bari: violenta la sua ex fidanzata per vendicarsi

Un uomo violenta la sua ex fidanzata il giorno del suo compleanno…

Reggio Calabria, a rischio i finanziamenti per la diga del Menta

La diga del Menta, progetto speciale numero 26 del 1979 avviato dall’Ufficio…

Platì: feriti alle gambe due fratelli

Sono stati gambizzati due fratelli, Antonio e Michele Barbaro rispettivamente di 36…