Breve guida per non arrivare impreparati al trasloco!

Il trasloco? È un insieme di attività complesse, numerose e noiose. Tuttavia, arrivare preparati al trasloco significa anche riuscire a portare a compimento una operazione in maniera soddisfacente, senza traumi e – magari – valorizzando al meglio i rispettivi immobili prima che sia troppo tardi. Ma come fare?

Innanzitutto, due mesi prima di trasferirti cerca di organizzare le cose più importanti: qualche giorno di ferie in occasione dell’avvenimento e, se il trasloco avverrà a grande distanza, anche tutto ciò che dovrà servirti una volta “sbarcato” a destinazione (ad esempio, la scuola di tuo figlio).

Ordina poi delle scatole di cartone, inizia a imballare ciò che è possibile e organizza l’auto-stoccaggio, se necessario. Cerca anche di avere una idea chiara delle cose vecchie che non ti servono più: il trasloco è l’occasione per un nuovo inizio e – magari – per poter monetizzare dalla vendita di oggetti in disuso.

Almeno un mese prima della data prevista, cerca di contattare una buona società di traslochi come traslochiromaeasy.it. Prendi poi in considerazione l’idea di stipulare delle assicurazioni, e controlla che soddisfino le tue esigenze. Controlla poi anche la polizza di assicurazione della casa per assicurarti di avere una copertura dal giorno in cui ti trasferisci nella tua nuova casa. Peraltro, proprio questo potrebbe essere il miglior momento per rivedere le tue vecchie necessità assicurative, e valutare un cambio di contratto: se infatti ti trasferisci in una casa più piccola o più grande, potresti dover rivedere il valore del contenuto assicurato, o altre condizioni.

Dalle tre alle quattro settimane prima, cerca di sistemare tutte le utenze per il tuo nuovo indirizzo: è infatti il momento ideale per poter comprendere se esistono fornitori di servizi (energia elettrica, gas, telefono, tv) che sono più convenienti di quelli che avevi. Una o due settimane prima del momento del trasloco, continua a fare i bagagli ed esegui una pulizia approfondita: a proposito di imballaggio, vale la pena di pensare a cosa ti servirà la prima notte nella tua nuova casa!

Aggiorna quindi i tuoi indirizzi comunicati ai fornitori, alle banche o alle società per cui lavori, al gestore delle carte di credito, alle assicurazioni, e a tutte le forme di investimento che potresti avere. Annulla eventuali consegne periodiche (come le riviste spedite a domicilio), reindirizza la tua posta (ci sono servizi postali in grado di farlo a pochissimo costo!) e comunica al Comune il trasferimento per poter pagare l’imposta comunale per la tua nuova casa.

Il giorno prima, effettua una pulizia rapida nel luogo in cui i mobili sono stati spostati o i pavimenti si sono sporcati, vai nella tua nuova casa per assicurarti che tutto sia pronto. Il giorno del trasloco, prendi nota di tutte le letture del contatore, controlla che le finestre siano al sicuro e che le forniture di acqua, gas e elettricità siano spente, assicurati di essere presente quando arriva la società di traslochi in modo da guidarli e… prendi un bel respiro: il trasloco è una seccatura, ma con un buon team al tuo fianco sarà tutto molto più facile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Action figure: giocattoli snodabili e da collezione

Le action figure sono tra i giochi più utilizzati soprattutto dagli amanti…

Cyber Monday, ancora sconti dopo il Black Friday

Da lunedì 28 novembre si riparte con lo shopping sfrenato: dopo il…

Samsung e Tizen 3.0, ecco che arriva un nuovo smartphone

Samsung e Tizen 3.0, ecco che arriva un nuovo smartphone. La casa…

LinkedIn oscurato in Russia: viola la legge

La Russia ha oscurato il social LinkedIn i tutto il Paese: viola…