Brindisi: padre si scaglia contro il figlio e lo uccide

Omicidio volontario compiuto da un padre che, stufo del figlio alcolizzato e delle sue continue minacce, si scaglia contro di lui e lo uccide. Ecco come sono andate le cose.

Il figlio alcolizzato rientra a casa e prende a sberle la madre: il padre a questo punto prende in mano una pistola e lo uccide colpendolo con ben 6 colpi. E’ così che Cosimo ha deciso, contro la legge, di porre fine ad una situazione insostenibile. Il figlio Antonio Di Cataldo non ce l’ha fatta ed è morto.

Ora l’uomo è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario. La drammatica vicenda si è consumata tra le mura della loro abitazione: il ragazzo aveva già avuto precedenti ed aveva anche una figlia nata da una relazione che ormai era finita da tempo. Secondo alcune ricostruzioni le liti in famiglia erano all’ordine del giorno con conseguente minacce e violenza contro i due genitori da parte del figlio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Dati sulla situazione adolescenti-droghe

Il sondaggio è stato fatto in Puglia dove è emerso che un ragazzo…

Scontro mortale tra un auto e un furgone a Corigliano Calabro

Incidente mortale a Corigliano Calabro dove un auto e un furgone si…

Campania, resta alta la tensione dell’intersindacale medica

In Campania vi è un inasprimento della vertenza Salute, nonostante la sospensione…

Anti-inquinamento: Corso Giannone viene chiuso

Per contrastare l’inquinamento è stato chiuso al traffico Corso Giannone, ma i…