Brindisi: sfruttamento arrestati madre e figlio

Si credeva che lo sfruttamento era un dato che si poteva quantificare solo nei tempi passati invece no, perché è un fenomeno che purtroppo ancora accade e ne è la conferma questa storia dove una madre e un figlio sono stati arrestati a Caporalato nel brindisino perché ritenuti responsabili di sfruttamento del lavoro pluriaggravata da concorso di intermediazione illecita.

E’ stata denunciata anche un’altra persona con obbligo di dimora. Poveri lavoratori erano costretti a lavorare in condizioni disagiate con stipendi molto bassi rispetto a ciò che gli veniva richiesto, sia per qualità che per quantità.

Ma lo scempio non finisce qui perché, oltre allo sfruttamento, i dipendenti venivano minacciati approfittando proprio della mancanza di lavoro e per lo stato di necessità che avevano questi lavoratori che hanno subito per molto tempo le prepotenze e le angherie di questi individui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Ragusa: muore la ragazza che aveva mangiato una polpetta di solfiti

E’ morta dopo 10 anni di agonia, Sara Di Natale, la giovane…

A Fasano è allarme alga tossica

Un nuovo allarme si è abbattuto su Fasano dove è ritornato l’incubo…

Brindisi, allarme terrorismo. Tir con esplosivo

E’ successo a Brindisi. Un autoarticolato è stato fermato prima di imbarcarsi…

Platì: feriti alle gambe due fratelli

Sono stati gambizzati due fratelli, Antonio e Michele Barbaro rispettivamente di 36…