Bucap spa per conservare i dati in tutta sicurezza

C’è un modo per conservare i propri dati informatici a norma, con professionalità e sicurezza? Sì, basta rivolgersi a Bucap Spa, leader nella conservazione documentale digitale

La memoria è il vero segreto. Quella umana e quella non umana. Possiamo essere intelligentissimi, avere straordinarie capacità intellettuali, ma se non possediamo quel bagaglio di notizie utili per ragionare e per crescere, ci facciamo poco. È attraverso il cervello che siamo in grado di ricordare: parole, situazioni, immagini, odori e così via. Senza la memoria non si va da nessuna parte: non si vive il presente e non ci si può proiettare nel futuro.

Ma il problema è che adesso, da qualche decennio a questa parte, la quantità di dati che dovremmo memorizzare è letteralmente mostruosa, sterminata. Non bastano certo più i libri, la scrittura e altri meccanismi più o meno obsoleti di conservazione. Ora siamo nell’epoca della digitalizzazione, che ci consente, fra le altre cose, di comprimere a dismisura, di trasformare in elementi infinitamente più piccoli tutte quelle nozioni, quei dati cui dobbiamo attingere quotidianamente, vuoi per lavoro, per diletto o per altre ragioni.

Una delle caratteristiche peculiari della modernità è proprio questa: la conservazione della memoria in forma di dati. Hard disk, pennette, hardware vario ci consentono di mantenere le informazioni in forma digitale, potendo successivamente attingere a esse tramite software e sistemi particolari. Con le dotazioni di base (un computer, un Tablet, uno smartphone), possiamo avere accesso a queste informazioni quando vogliamo e come vogliamo.

Tuttavia, dal momento che determinati meccanismi di conservazione digitale comportano procedure e livelli di protezione dati, di privacy e così via, non indifferenti, si è posta anche l’esigenza di normare certe procedure e di sistematizzarle in qualcosa di compiuto. Naturalmente questi processi di sistematizzazione hanno bisogno di codifiche legislative; e, infatti, negli ultimi anni, con il progredire dei processi tecnologici, anche le normative si sono messe al passo con i tempi.

Naturalmente non tutti sono in grado di provvedere compiutamente e in maniera corretta alla conservazione digitale; anzi, diciamocelo chiaramente, le realtà in grado di fare queste operazioni, specialmente ad alti livelli, si contano sulla punta delle dita. Ma cos’è esattamente la conservazione digitale, o conservazione sostitutiva? Si tratta di una serie di processi, procedure e tecnologie che permettono l’accessibilità, l’autenticità e la reperibilità di documenti e fascicoli informatici tramite metadati a essi associati, nel medio e nel lungo periodo. A normare il tutto è l’art. 44 del Dlgs 82/2005, nonché una serie di normative successive a carattere tecnico.

Bucap è una realtà che si pone come garanzia di assoluta professionalità in questo campo, e si occupa di:

• Formazione dei pacchetti di archiviazione (PdA);
• Generazione dell’Indice dei pacchetti di archiviazione (iPdA);
• Sottoscrizione dell’iPdA, tramite apposizione della firma digitale e di una marca temporale;
• Memorizzazione del PdA;
• Registrazione del Processo di conservazione;
• Mantenimento della validità del processo di conservazione con la produzione di duplicati informatici o di copie informatiche al fine anche di adeguarne il formato;
• Scarto del pacchetto di archiviazione dal sistema di conservazione alla scadenza dei termini di conservazione previsti dalla normativa, dandone informativa al produttore.

Nel caso degli archivi pubblici o privati, che rivestono interesse storico, lo scarto del pacchetto di archiviazione dei documenti avviene previa autorizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali rilasciata al Produttore secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia (Dlgs 42/04).

Bucap è accreditato AglD, che garantisce affidabilità tecnico-organizzativa, personale formato e competente, utilizzazione di sistemi moderni e affidabili, tali da esprimere un altissimo livello di sicurezza di protezione dei dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

LinkedIn oscurato in Russia: viola la legge

La Russia ha oscurato il social LinkedIn i tutto il Paese: viola…

Breve guida per non arrivare impreparati al trasloco!

Il trasloco? È un insieme di attività complesse, numerose e noiose. Tuttavia,…

Spectacles gli occhiali Snapchat che registrano i video

Si tratta di un dispositivo veramente interessante realizzato attraverso il contributo di…

Facebook, trovare lavoro con un profilo studiato ad hoc

Lavoro: un profilo Facebook ben curato potrebbe aiutare a trovarlo Una ricerca…