Cagliari: bambino di 15 mesi asmatico in cella con la madre

Purtroppo i bambini piccoli, figli di madri che hanno commesso crimini o reati, sono costretti a stare con la madre in carcere. Una delle storie che coinvolgono uno dei tanti piccolini, è quello di un povero bambino di 15 mesi che soffre di asma, che è stato costretto a scontare la pena con la madre una donna di 30 anni di origini romene chiusa nella Casa circondariale di Uta.

I tipo di asma del bambino è incompatibile con una cella carceraria: un fatto che ha emozionato e ha disgustato molte persone visto che a Senorbì (Cagliari) è stato allestito un posto specifico per le giovani madri che hanno un bambino che ha ancora bisogno della mamma. Questo è ciò che è stato denunciato da Maria Grazia Caligaris:

“Per quanto possano esservi esigenze cautelari gravi una madre con un bimbo di 15 mesi non può stare in carcere. La sua presenza nella Sezione femminile è una nuova pesante sconfitta dalle istituzioni che devono farsi carico di trovare delle strutture esterne a custodia attenuata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Ufficio pubblico: coda per un impiegato che gioca al solitario

Marco B. stava facendo la coda per chiedere il permesso per accedere…

Terremoto avvertito in Molise e Calabria

La terra trema in Meridione: le regioni Molise e Calabria sono state…

2016: Aumenta la Fiducia degli Italiani Nell’Economia

Nonostante l’aumento del Prodotto Interno Lordo (PIL) italiano sia rimasto dello zerovirgola…

M5S, Matteo Brambilla candidato sindaco di Napoli

“Ciao a tutti, sono Matteo Brambilla il candidato Sindaco di Napoli per…