Calabria: un bambino di 7 anni muore mentre giocava in cortile

Una storia che ha dell’incredibile e che ha, in un certo senso, a che vedere con il destino a volte molto cattivo. Un bambino di 7 anni, infatti, mentre stava giocando in un cortile muore a causa di un frammento di cristallo che gli ha reciso l‘arteria femorale.

Il bambino stava giocando quando all’improvviso è scoppiata una vetrata: e da lì il drammatico incidente che ha causato la morte del povero Carmine Ricco di Cosenza.

Ancora sono da accertare le cause dello scoppio della vetrata: potrebbe essere stata una pallonata troppo violenta oppure essere stata la foga del bambino che ci ha urtato contro causandone la rottura. Un frammento di cristallo è arrivato all’arteria femorale del bambino e purtroppo non c’è stato nulla da fare. Nonostante la sveltezza dei medici il bimbo non ce l’ha fatta, morendo proprio tra le braccia dei sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Palermo rivolta dei migranti al centro di accoglienza

Ieri c’è stata una rivolta mossa dai migranti al centro di accoglienza…

Salerno, detenuto tenta di sgozzare compagno di cella a Natale

La tragedia delle carceri italiane anche nel periodo di Natale. E’ noto…

Scontro treni in Puglia: aggiornamenti

Ci sono delle novità che riguardano lo scontro drammatico di due treni…

Aborti eseguiti senza consenso a Reggio Calabria

Venivano effettuati aborti senza che le donne in questione fossero a conoscenza…