Campania record italiano di spese per il cenone di Capodanno

Il sud non dimentica la tradizione del cenone, record in Campania di spesa.

Al Sud e soprattutto in Campania è record di spese per il cenone di Capodanno: la classica “abboffata” dell’ultimo dell’anno è al centro degli studi della Confesercenti che rileva i dati delle spese che gli italiani riservato per tale occasione: è emerso che al Nord mediamente ogni cittadino ha speso 75 euro, al Centro 94 euro mentre al Sud e nelle Isole sono stati spesi ben 134 euro a testa.

Vincenzo Schiavo, presidente Confesercenti di Napoli e Campania ha commentato tale differenza tra il Settentrione e il Meridione: “al Sud, specie a Napoli e in Campania, si spende di più perchè c’è maggiore legame con le radici e con la famiglia. Le tradizioni al Meridione vincono e risollevano anche, in tal senso, il fattore economico.

L’Italia è un paese che viaggia a due velocità: al Nord l’economia va veloce, al Sud va lenta, eppure c’è maggiore attenzione alla coesione, alla famiglia, pur avendo possibilità di spesa, servizi e capacità economiche molto inferiori al settentrione.”

Schiavo ha poi concluso dichiarando che i dati sul cenone di Capodanno vanno letti “come un’occasione per ribadire che l’Italia dovrebbe far crescere la cultura legata alle radici e all’identità. Sarebbe un’ottima opportunità per migliorare l’economia dell’intero Paese, per correre insieme e non a due velocità diverse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *