Capocotta diversi sequestri di chioschi abusivi

Sono stati diversi i sequestri di chioschi abusivi sulla spiaggia di Capocotta, per liberare la spiaggia comunale, sono intervenuti i vigili lungo tutto il tratto da Ostia Anzio.

Stabilimenti di siti Zagaja, Oasi Naturista, Porto Enea, Mediterranea, Mecs Village tutti tra il chilometro 8 e il chilometro 10 della litoranea in questione, già in precedenza vi erano stati altri sequestri, precisamente lo scorso 28 gennaio.

In pratica la gestione dei chioschi non era stata condotta secondo le regole, visto che quest’ultima era stata data dal Comune di Roma dal 1999 per una determinata struttura ed area adibita.

Successivamente gli stessi gestori avevano ampliato in modo ovviamente abusivo le stesse strutture, utilizzando piattaforme e coperture in legno, scempio anche delle spiagge di quel litorale che risulta essere uno dei pochi, se non l’unico, con spazi e spiaggia con le cosiddette dune mediterranee.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Terra dei fuochi, test su 5.000 cittadini

Campania. Circa cinquemila persone sono state sottoposte a uno screening sanitario, comprendente…

Puglia, approvato il piano ospedaliero

“La Giunta regionale ha approvato oggi lo schema di provvedimento per il…

Campania. Votazione Collegato al bilancio, consiglieri M5S abbandonano l’aula

“Abbiamo appena abbandonato l’aula mentre è in votazione il Collegato al bilancio:…

Napoli. Non ci sono sale operatorie, muore 42enne

Campania. Tutte le 9 cardiochirurgie della zona, cinque pubbliche e quattro private…