Caserta uccide la compagna e si costituisce

Un altro fatto molto triste è accaduto a Caserta e di nuovo vittima una donna uccisa dalle mani di chi un tempo teneva molto a lei: infatti un altro caso di omicidio fra compagni di vita. Non si riescono a placare questi eventi drammatici che quotidianamente colpiscono molte donne che, per furia o per gelosia, vengono uccise in maniera brutale dai propri uomini.

L’uomo, un cinquantacinquenne di Arienzo sempre in provincia di Caserta, ha deciso di uccidere la sua compagna e di costituirsi poco dopo. La donna, Rosaria Lentini vittima della furia omicida, aveva 59 anni. L’uomo, intorno alle 6:30 si è presentato in questura con il coltello ancora insanguinato e si è costituito. Il carnefice avrebbe ucciso la sua compagna in seguito ad una lite nella cava Tifatina nel comune di San Prisco e sarebbe stata trovata avvolta in un sacco a pelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *