Catania: un medico costringeva sua moglie a prostituirsi

Un medico è stato messo in manette perché costringeva la sua giovane moglie a prostituirsi. Ma non finisce qui perché le accuse sono molte di più: in mezzo ci sono anche maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale.

Il medico, settantenne costringeva sua moglie ad andare con uomini ricchi minacciandola e picchiandola qualora si rifiutasse. Le indagini sono iniziate da un bel po’: più precisamente da agosto scorso quando la giovane stava per suicidarsi. In quell’occasione c’era già un presentimento che poi si è concretizzato in accuse contro il marito grazie alla testimonianza della donna che ha deciso di confidarsi e a raccontare la sua triste storia ai carabinieri.

La giovane rumena di 34 anni dopo la denuncia è stata trasferita per sicurezza nel Nord Italia nel paese della madre con cui non aveva rapporti proprio per la sua storia con un uomo molto più grande di lei. Al medico gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Bari: carabinieri camuffati arrestano 5 pusher

A Bari nei pressi di Largo Crollalanza alcuni carabinieri camuffati hanno arrestato…

Maltempo per il weekend per il sud pericolo piogge

Il maltempo dovrebbe cominciare dal nord proprio in concomitanza del carnevale, la…

Tentato duplice omicidio a Lamezia Terme: aggiornamenti

C’è stato un tentato duplice omicidio a Lamezia Terme tempo fa: le…

Tonnellate di rifiuti smaltiti nella Terra dei Fuochi

In Campania sono stati smaltiti in maniera del tutto illecita 250 tonnellate…