Catanzaro: un detenuto tenta di uccidersi ma è stato salvato

Il fatto è successo a Catanzaro dove un detenuto di origini tunisine ha cercato di togliersi la vita. Fortunatamente la cosa non è andata a buon fine grazie all’arrivo di un agente che lo ha bloccato e salvato.

Il tunisino voleva farla finita e nel peggior modo possibile: dandosi fuoco. Come detto prima, determinante è stato l’arrivo di un assistente capo della polizia penitenziara. Ed ora è allarme perché ancora nel 2016 si presentano questi tentati suicidi in carcere.

A dare la notizia è stato il segretario generale del sindacato di polizia penitenziaria Sappe, Donato Capece, tramite un comunicato. il detenuto, secondo le varie ricostruzioni fatte, si sarebbe avvolto le gambe con alcuni giornali e vi ha dato fuoco: fondamentale l’arrivo dell’agente che, grazie all’aiuto di un idrante è riuscito a spegnere le fiamme che lo stavano avvolgendo.

Secondo alcuni dati nel 2015 ci sono stati 39 suicidi e 956 tentati suicidi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Calabria: incidente mortale sulla 106

L’incidente mortale è avvenuto a S. Andrea Jonio sulla strada 106: si…

Arriva in Puglia il reddito di dignità: tutte le informazioni

Arriva nella regione Puglia il cosiddetto Red ovvero il reddito di dignità.…

Genitori facevano prostituire la figlia: arrestati

Gli agenti della Squadra mobile di Enna hanno arrestato 3 persone, tra…

Stupro a Cava: la vittima un ragazzo minorenne

Un ragazzo di 17 anni è stato legato e stuprato da alcuni…