Cosenza: proteste bloccano imbarchi e svincolo autostradale

Gli imbarchi dei traghetti diretti in Sicilia, a Villa San Giovanni, son stati bloccati dai partecipanti alla manifestazione indetta da CGIL, CISL e UIL contro la Legge di Stabilità, bloccando anche la Statale 106 a Crotone e, a Cosenza Nord, lo svincolo dell’A3.

La manifestazione ha creato vari disagi alla circolazione stradale, richiedendo così l’intervento di polizia e carabinieri per monitorare gli avvenimenti. I sindacati chiedono il recupero di 30 milioni su forestazione, e l’assegnazione di risorse per la contrattualizzazione di LSU e LPU, oltre alla creazione di un piano “di politiche attive per il lavoro che consenta la ricollocazione produttiva dei lavoratori del bacino degli ammortizzatori sociali”.

Altro punto richiesto dai sindacati è il rilancio del porto di Gioia Tauro, portando maggior attenzione alla Calabria. E se non vi saranno risposte e soluzioni positive, non si escludono ulteriori manifestazioni, fino a giungere ad una mobilitazione generale dell’intera regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *