Cosenza: proteste bloccano imbarchi e svincolo autostradale

Gli imbarchi dei traghetti diretti in Sicilia, a Villa San Giovanni, son stati bloccati dai partecipanti alla manifestazione indetta da CGIL, CISL e UIL contro la Legge di Stabilità, bloccando anche la Statale 106 a Crotone e, a Cosenza Nord, lo svincolo dell’A3.

La manifestazione ha creato vari disagi alla circolazione stradale, richiedendo così l’intervento di polizia e carabinieri per monitorare gli avvenimenti. I sindacati chiedono il recupero di 30 milioni su forestazione, e l’assegnazione di risorse per la contrattualizzazione di LSU e LPU, oltre alla creazione di un piano “di politiche attive per il lavoro che consenta la ricollocazione produttiva dei lavoratori del bacino degli ammortizzatori sociali”.

Altro punto richiesto dai sindacati è il rilancio del porto di Gioia Tauro, portando maggior attenzione alla Calabria. E se non vi saranno risposte e soluzioni positive, non si escludono ulteriori manifestazioni, fino a giungere ad una mobilitazione generale dell’intera regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Tentata estorsione al rapper Clementino: 3 arresti

E’ da un po’ di tempo che va avanti questa storia: hanno…

Autismo: Campania nega scelta terapeutica

L’associazione Ipertesto informa: «La Campania è una regione nella quale si è…

Por Fesr 2014-2020, la presentazione di De Luca

“Questa mattina abbiamo presentato il POR (Programma del Fondo Europeo di Sviluppo…

Arrestato un giovane di 19 anni per doppia rapina

E’ stato preso un giovane diciannovenne che avrebbe messo a segno due…