Fermata in Francia una ragazza kamikaze con un finto pancione

Arrestata una ragazza a Montpellier in Francia : aveva acquistato un finto pancione, lo aveva svuotato e riempito di carta stagnola per poter sfuggire al metal detector.

La donna nega ogni accusa e afferma che voleva usare il pancione per rubare nei supermercati, ma la sua versione non è stata creduta dagli inquirenti poiché aveva da poco ricevuto un’eredità per cui non aveva nessuna necessità di compiere dei furti.

Questo è già il secondo fermo in poco tempo per la ragazza che il 15 dicembre era stata accusata insieme al suo compagno di apologia del terrorismo e obbligata all’assegnazione di residenza; tale provvedimento è di recente istituzione, essendosi reso necessario dopo le stragi di Parigi del 13 novembre.

Per gli stessi motivi è stata proposta in questi giorni anche una legge che revoca la cittadinanza francese a quegli individui con la doppia nazionalità che si macchiano del reato di terrorismo. Intanto nelle stesse ore sono stati condannati altri due uomini che preparavano un attacco alle forze dell’ordine.

Anche in Tunisia è stato arrestato un estremista religioso che preparava attentati a vari ristoranti della capitale: il livello di allerta è ancora ai massimi livelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Napoli Nord: perquisizione per truffa energia

Napoli Nord è stata sottoposta a una perquisizione a raffica nelle case.…

Studenti in fuga: arriva l’invasione di topi

Studenti in fuga al linguistico di San Severo. Sono stati trovati otto…

Bollette intestate ai defunti. Arriva la denuncia

Bollette intestate ai defunti. Arriva la denuncia per padre e figlio. E’…

Calabria: incidente mortale sulla 106

L’incidente mortale è avvenuto a S. Andrea Jonio sulla strada 106: si…