Foggia: trovato cadavere ed è giallo sulla vicenda

E’ stato trovato a Foggia il corpo senza vita di un uomo di 46 anni, Nicola Di Tullio. Il cadavere si trovava su un casolare di campagna: l’uomo secondo alcune indiscrezioni avrebbe chiesto aiuto ad un amico dicendogli di chiamare un’ambulanza e i carabinieri.

La drammatica storia si è così tinta di giallo. Nicola Tullio, il muratore manfredoniano era scomparso il 2 aprile. Come detto prima il corpo senza vita è stato trovato lungo la strada che da Manfredonia arriva fino a San Giovanni Rotondo in un casolare abbandonato.

La vittima sarebbe stata uccisa con colpi di arma da fuoco e poi nascosta nell’intercapedine di una canalina di scolo dove passa l’acqua piovana. Ora i carabinieri stanno studiando le varie ipotesi e quella che si sta facendo più strada è che l’uomo sia stato ucciso altrove e poi portato successivamente nel casolare. Per recuperare il cadavere e per il riconoscimento c’è voluto persino l’aiuto dei vigili del fuoco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *