Lancio di sassi contro un treno Campobasso-Roma Termini

Lancio di sassi contro un treno, mentre stava attraversando il parco degli Acquedotti, a Roma.

Intorno alle 12.30, un sasso ha rotto un vetro di un vagone, le cui schegge hanno ferito a un orecchio lievemente una passeggera, salita sul treno a Campobasso. La donna è stata soccorsa alla stazione Termini, destinazione finale del convoglio. Sulla vicenda indaga la Polfer.

Su Fs news si legge: “Ignoti hanno lanciato sassi contro alcuni treni in transito fra Ciampino e Roma Casilina (linea Roma – Cassino). La circolazione è sospesa dalle 12.15 […] Riattivata alle 13.20 la circolazione ferroviaria fra Ciampino e Roma Casilina (linea Roma – Cassino), sospesa dalle 12.15 per il lancio di sassi da parte di ignoti contro alcuni treni in transito. I convogli hanno registrato ritardi fino a 50 minuti, mentre alcuni regionali hanno subito cancellazioni o limitazioni nel percorso di viaggio”.

“I vetri di un finestrino andato in frantumi hanno anche provocato il ferimento di una viaggiatrice – è quanto si legge in una nota di Rfi – I treni colpiti sono stati il 2360 proveniente Campobasso-Roma Termini, il 7214 e il 7217 da e per Velletri. I tre convogli in serata saranno inviati alle officine. E’ stato necessario sospendere la circolazione ferroviaria per permettere alle forze dell’ordine, allertate dal personale del Gruppo FS, di perlustrare la zona e rintracciare i responsabili. Gli effetti: otto regionali hanno viaggiato con ritardi fino a 50 minuti, altri otto hanno avuto una limitazione di percorso e due sono stati cancellati. Sporta denuncia contro ignoti”, conclude il comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *