Lavavetri fermato dai carabinieri: spacciava droga

E’ accaduto a Messina: un uomo proveniente dalla Nigeria di 21 anni è stato fermato dai carabinieri perché, invece di lavare i vetri al semaforo, spacciava droga.

Galeotto il semaforo di Viale Giostra-Garibaldi che si trova proprio al centro di Messina. L’uomo era riuscito a camuffarsi bene, fino al momento in cui lo hanno scoperto. Altro che lavavetri che se gli andava bene riusciva ad alzare qualche euro in una giornata: il giovane era un vero e proprio pusher che lucrava e proteggeva il suo operato nel miglior modo possibile.

Il nigeriano è stato fermato dai carabinieri della Squadra Mobile di Messina Centro: perquisendolo sono usciti fuori ben 87 dosi da 0,5 grammi l’una di hashish. Era già da un bel po’ di tempo che i carabinieri stavano controllando il ragazzo fino a che hanno avuto le prove per poter agire e portarlo dritto dritto in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *