Lecce, aiuole rifatte immediatamente ricoperte da rifiuti

Ormai via Leuca a Lecce è diventato il paradigma di ciò che dovrebbe non significare “cantiere pubblico” e “lavori di ripristino del decoro urbano”. Negli ultimi mesi, infatti, su segnalazione di residenti e commercianti della zona ne abbiamo denunciate di cotte e di crude senza che a ciò sia seguita particolare attenzione da parte dell’amministrazione, quantomeno per non ricascare nei soliti errori.

Questa volta le immagini dovrebbero far ridere, se invece non fossero connesse ai pericoli che alcuni automobilisti hanno dovuto sventare nell’evitare bidoni della spazzatura e segnali improvvisati posti sui “panettoni”. Così descrive la situazione verificatasi nella mattinata odierna, ora di punta, un cittadino che ha inteso fotografarla: “ore 11.30 via leuca rifacimento strisce pedonali in che modo barbaro hanno utilizzato i segnali per poter lavorare i bidoni della spazzatura perché non provvisti di transenne e segnali dei lavori in corsi causando disagi agli automobilisti, ma dove sono i controlli dei cantieri, povera Lecce”.

Non ci sono più parole, quindi, per Giovanni D’Agata presidente dello  “Sportello dei Diritti”, per descrivere quanto accade quotidianamente a Lecce ed in particolare in alcune zone dove sembra mancare del tutto la vigilanza di chi dovrebbe, anziché pensare a multare a raffica i cittadini, controllare anche queste situazioni che creano pericolo e disagi alla normale circolazione stradale.

fonte: sportello dei diritti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *