M5S, Matteo Brambilla candidato sindaco di Napoli

“Ciao a tutti, sono Matteo Brambilla il candidato Sindaco di Napoli per il MoVimento 5 Stelle. Volevo ringraziare tutti per il sostegno per quella che è la sfida più importante e più bella della mia vita. Ho 46 anni e sono un ingegnere meccanico e lavoro come progettista in una società di servizi. Il mio accento non lascia adito ad equivoci: sono nato a Monza, in provincia di Milano; nel 2006 ho voluto trasferirmi a Napoli dove ho sposato Teresa e dove ho deciso di vivere per il resto della mia vita”, lo scrive lo stesso Brambilla sulla propria pagina Facebook, in un post di presentazione ai cittadini di Napoli per la sua candidatura a sindaco, prima della conferenza stampa ufficiale.

“Nel 2008 insieme a tanti cittadini mi sono opposto alla realizzazione di una discarica nel “Parco metropolitano delle colline”, uno dei pochi polmoni verdi rimasti nella città. Una vera follia. Nella mia vita mi sono sempre occupato di temi come la sostenibilità ambientale, il risparmio energetico, i rifiuti. Ho vissuto sulla mia pelle l’emergenza del 2008 voluta dalla malapolitica. Noi invece vogliamo una città a misura d’uomo, dove i cittadini possano spostare facilmente con i mezzi pubblici ma, sopratutto, dove ogni cittadino deve vivere dignitosamente. Ed una amministrazione a 5 stelle lo può garantire. Si possono creare opportunità di impresa e di lavoro nei settori del turismo, dei servizi, del sociale”, prosegue Brambilla.

“Come diceva il grande Totò “ogni limite ha la sua pazienza” ed io il mio limite l’ho superato da troppo tempo. Ho visto e conosciuto tanti ragazzi che sono stati costretti a lasciare la loro città perché qui non vedevano un futuro per loro e per le proprie famiglie. Insieme daremo loro la possibilità di tornare ed insieme scriveremo una nuova storia per la nostra città. Guagliù muvimmece!”, conclude.

Nel corso della conferenza, il candidato sindaco pentastellato ha dichiarato: “Mi chiamo Brambilla e sono nato a Monza, ma la mia città è Napoli. La prima volta che sono venuto qui era il 1992, accompagnando i bambini a conoscere i padri in carcere. La città mi ha subito inghiottito. Napoli, una città che lotta ogni giorno. Nel 2008 ho messo il mio corpo davanti allo Stato contro la follia di voler realizzare una discarica nel parco di Chiaiano. Oggi voglio una Napoli in cui i cittadini non debbano più chiedere ciò che spetta loro. Troppi politicanti ci prendono in giro. Ci metto la faccia per cambiare le cose […] Io non sono un monzese a cui piace Napoli. Sono un napoletano che abita a Napoli e che la ama. Ho scelto di vivere qui, di trasferire la mia residenza, di pagare le tasse a Napoli e di viverne i problemi quotidiani. Mi ha scelto mia moglie Teresa”.

Valeria Ciarambino, la portavoce del Movimento Cinque Stelle Campania, ha sostenuto la candidatura di Brambilla tramite un post su Facebook: “Oggi eravamo tutti a sostenere il nostro candidato sindaco PER ‪#‎Napoli‬ Matteo Brambilla. Vi invito ad ascoltarlo e a seguirlo. Scoprirete quanto è competente e innamorato della nostra città. Per me è stato davvero una bella scoperta. Chi ha voglia di restituire a Napoli dignità e futuro non può e non deve lasciarsi scappare questa opportunità. Forza Matteo!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *