Messina: la sabbia e il sole, un aiuto all’energia

La sabbia e il sole non sono parole che fanno venire in mente il mare, spiagge e tuffi ma può essere un valido aiuto per produrre energia nuova e pulita.

E’ stato creato la prima apparecchiatura solare termodinamica ed è stata “festeggiata” all’interno del Polo Energetico Integrato di A2A a San Filippo del Mela a Messina.

L’impianto è stato realizzato grazie all’A2A, come detto prima e al Gruppo Magaldi, un colosso nel mondo della ricerca e della produzione di soluzioni innovative nel campo dell’energia solare.

Lo STEM è la tecnologia innovativa solare, protagonista di questo nuovo impianto, che consente alla sabbia di essere trasformata in una fonte di energia che a sua volta garantisce il funzionamento continuo dell’impianto in assenza di raggi solari, di notte o in caso di maltempo.

Questo nuovo apparecchio si è iniziato a produrlo nel 2015 ma solo ora è entrato in funzione a tutti gli effetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Sardegna: un auto sbanda e crea il panico

Un auto sbanda causando 25 feriti e tanta paura: questo è ciò…

Furti d’auto nonostante il calo, Napoli 47 auto rubate al giorno

Nonostante i furti d’auto siano in leggero calo, i dati riportano infatti…

Stuprata a 12 anni denuncia il padre ora che ha 20 anni

E’ da quando aveva 12 anni che veniva molestata dal padre ma…

Esplosione Napoli: un morto

C’è stata un’esplosione al centro di Napoli che ha causato un morto…