Nuovi tagli alla sanità: gli scontri continuano

Nuovi tagli alla sanità campana. La nuova causa dello scontro è l’accordo che vede togliere 50 milioni di euro alla Campania, che rimarranno nel fondo sanitario nazionale.

Vincenzo De Luca, il governatore, non ha saputo evitare questo taglio, ma ha comunque arginato i datti evitando che venissero tolti ben 185 milioni di euro. Inutile dire che sono state numerose le polemiche. Stefano Caldoro, ex governatore, ammette che questi sono i 5 mesi più bui di tutta la sanità campana.

Il deputato Paolo Russo rincara la dose e punta in dito contro De Luca, ritenendolo poco influente al tavolo della conferenza delle Regioni. Ricorda che quando li c’era Caldoro, riusciva a ottenere per la Campania più di quanto previsto inizialmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Crolla Pil delle regioni: Umbria, Campania e Lazio le più impoverite

L’Italia ha sollevato la testa a stento nel corso del 2015, con…

Industriali di Napoli chiedono sconti fiscali

L’Unione Industriali di Napoli lancia la sfida. Vuole dimostrare che la città…

A Fasano è allarme alga tossica

Un nuovo allarme si è abbattuto su Fasano dove è ritornato l’incubo…

Acquapark: altri due bimbi in ospedale

E’ accaduto all’Acquapark di Monreale: due bambini sono stati ricoverati in ospedale…