Pino Daniele, Napoli due anni senza “Pinuccio”

Il 4 gennaio 2015 il mondo della musica perdeva uno dei più apprezzati musicisti del nostro tempo: Pino Daniele.

Napoli non ha bisogno di ricordare il suo “Pino” perché il cantautore non è mai morto.

Nei vicoli della città, per le strade, nei mercati, nei bar di Via Caracciolo, a Posillipo, a Mergellina continuano a volare nel cielo le note della sua musica e le parole delle sue canzoni.

Cantate con voce infantile, roca, bianca, da tenore o stonata, “Napule è”, “Je so’ pazzo”, “Terra mia”, fino a “Tu dimmi quando quando”, questi brani echeggiano ancora ovunque anche nella via che porta il suo nome.

Pino Daniele, “Pinuccio” com’è stato teneramente ribattezzato dai suoi fans, ha saputo raccontare magistralmente la sua città e lo ha fatto con parole che arrivano dritte al cuore e un mix musicale di rock e blues originale.

Per noi era tutto, è tutto, ha portato il meglio di Napoli in giro per il mondo“; “Ha rappresentato e rappresenta il cuore di Napoli, dopo Totò viene Pino Daniele“; “E’ stato il più grande cantore di Napoli e i suoi problemi, con poesia ha detto le cose più gravi di questa città, io lo considero il nostro Giuseppe Verdi, se non di più“. Queste sono solo alcune dichiarazioni raccolte per strada a Napoli.

Oggi, nel giorno dell’anniversario della sua morte, le canzoni di Pino Daniele hanno risuonato in tutta la metropolitana di Napoli.

Dalle 18:00, nel quartiere che ha dato i natali all’artista e a due passi dalla strada che ora porta il suo nome, quanti hanno amato e continuano ad amare incondizionatamente Pino hanno cantato Terra Mia.

L’evento è stato organizzato dalla Run Films dei fratelli Alessandro e Andrea Cannavale, figli di Enzo Cannavale, e da Nello Daniele.

Domani, 5 gennaio alle 19:00 ci sarà un incontro in Piazza del Plebiscito in cui tutti porteranno i loro strumenti per le canzoni più belle del repertorio di Daniele, così come avvenne nei giorni della sua scomparsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *