Ragusano: un uomo tenta di uccidere un connazionale

Per l’ennesima volta l’alcol è alla base di questo increscioso incidente che ha causato il ferimento di un giovane ragazzo. I fatti sono andati più o meno così.

L’uomo che ha provocato ciò è un romeno di 31 anni che ha accoltellato un suo connazionale di 26 anni a causa di una banale frase detta da quest’ultimo. Durante la festa di compleanno della sorella della vittima, il trentunenne Georgel Cristian Calota, innervosito dalla sua compagna che si muoveva in maniera provocante al party e ubriaco, l’ha accompagnata a casa e poi, ritornando alla festa e infastidito da una frase detta dalla vittima, ha deciso di aggredirlo con un coltello causando il ferimento del ragazzo.

Ora la vittima si trova in ospedale ed è stato sottoposto ad alcuni interventi chirurgici. Ora gli agenti stanno indagando sul caso e sono riusciti a ricostruire il tutto grazie anche all’aiuto dell’arma che è stata trovata. Calota è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *