Reggio Calabria: pazienti raggirati – interdetto medico

E’ stato interdetto dalla professione di responsabile, un medico accusato di raggirare i clienti, approfittando del loro stato di salute molto debole, per spillargli soldi.

Ciò è accaduto a Reggio Calabria dove i finanzieri hanno eseguito un’ordinanza cautelare ai danni del medico che gli vieterà di esercitare la sua professione.

Nel corso delle indagine si è scoperto che dietro c’era una vera e propria attività che colpiva in modo subdolo pazienti molto deboli psicologicamente con il fine di farli pagare per prestazioni che potevano fare anche gratuitamente: infatti le cure erano a carico completamente del Servizio Sanitario Nazionale.

Ma cosa faceva il medico accusato del reato? In pratica esortava il paziente a fare degli accertamenti e delle cure specifiche presso il proprio ambulatorio privato in cambio di soldi. Alcuni pazienti, per poter far fronte alle spese mediche, si facevano persino prestare i soldi da parenti ed amici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Un infermiere ogni 10 pazienti, tagli da crisi

Un taglio alla sanità preoccupane nella città di Napoli. Negli ambulatori, negli…

Università di Palermo: al via i test per Professioni sanitarie

Si svolgeranno a breve i test di ammissione per professioni sanitarie per…

Rito abbreviato per gli uomini che hanno ucciso Ilaria Boemi

Gli imputati che portano con sé una serie di accuse varie per…

Sciacallo sul web: raccoglieva soldi e li giocava online

Dopo il terremoto che ha distrutto un’intero paese e ha causato molto…