Regione Campania, 82 milioni alla cultura, ma non mancano le polemiche

“La Giunta Regionale, su proposta del Presidente Vincenzo De Luca, ha approvato il Piano Operativo Complementare (POC) per i beni e le attività culturali. Si tratta della programmazione, per 82 milioni di euro, prevista per le annualità 2016-2017 nella cornice del Piano “Cultura 20/20” predisposto dal Consigliere del Presidente Sebastiano Maffettone. La strategia seguita parte dalla premessa di considerare il territorio della Campania un unico grande distretto culturale e turistico”, lo ha annunciato solo pochi giorni fa la Regione Campania in un comunicato stampa.

Un investimento piuttosto corposo, scaturito da un lungo e a volte polemico confronto avvenuto a Napoli in merito alla mancanza di fondi per la cultura. Per questi motivi la Regione si è subito attivata per fronteggiare il problema.

Alcuni settori, però, polemizzano sull’iniziativa, specialmente il cinema, dove gli operatori del settore spiegano tramite un documento che i sei milioni a loro destinati non sono sufficienti, oltre che residui di vecchi plafond mai spesi, e che quindi non bastano a sostenere la mole di iniziative nel comparto. Senza fondi a sufficienza si rischia di perdere le numerose potenzialità della Campania Film Commission.

Di seguito l’elenco dettagliato degli stanziamenti previsti:

Per le attività culturali:

La Campania dopo l’Expo e verso l’Esposizione della Cultura Campana: azioni di valorizzazione delle attività culturali nei territori di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno € 16.000.000,00;

Cinema e produzioni audiovisive € 6.000.000,00;

Teatro San Carlo € 11.000.000,00;

Fondazione Donnaregina € 6.000.000,00;

Fondazione Campania dei Festival € 8.000.000,00;

Teatro Stabile Mercadante € 3.700.000,00;

Teatro Verdi di Salerno € 3.000.000,00;

Giffoni Film Festival € 6.000.000,00;

Fondazione Ravello € 4.000.000,00;

Fondazione CIVES di Ercolano € 500.000,00;

Fondazione Mondragone di Napoli € 400.000,00;

Ente delle Ville Vesuviane per Festival Ville Vesuviane € 700.000,00;

Operazioni di valorizzazione della musica nei luoghi sacri € 700.000,00;

Teatro Trianon € 1.000.000,00;

Teatro Gesualdo di Avellino € 510.000,00;

Teatro Comunale di Caserta € 510.000,00;

Teatro Massimo di Benevento € 510.000,00;

Per un totale di attività culturali di € 68.530.000,00.

Per quanto riguarda i beni culturali:

Itinerari culturali e religiosi (progetto speciale Pietrelcina) per la promozione di Beni e Siti della Regione € 2.000.000,00;

Azioni per la valorizzazione del Compendio Real sito di Carditello e per lo sviluppo del percorso turistico-culturale integrato delle residenze borboniche, dei Siti UNESCO regionali e dei Campi Flegrei e Rione Terra. € 6.500.000,00;

Azioni di Valorizzazione e Promozione dei Beni e dei Siti culturali della Campania – Beneficiari Enti Locali e Organi Periferici del MiBACT € 5.000.000,00;

Per un valore totale di € 13.500.000,00.

Cifre che, sommate tra di loro, ammontano a uno stanziamento totale di € 82.030.000,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *