Salvini in Puglia, le sue dichiarazioni

Matteo Salvini ha partecipato a una manifestazione davanti al Policlinico di Bari.

“Dire chiudo 25 ospedali per scherzo è da imbecilli”, ha dichiarato il leader della Lega nel corso della protesta contro i tagli alla sanità, rispondendo alle critiche del presidente della Regione, il quale aveva affermato che “Le presenze di Salvini in Puglia sembrano più legate a sue esigenze elettorali”.

“Non sono qui per perdere tempo e nemmeno per interesse elettorale, non siamo in campagna elettorale. Dire per scherzo, da governatore, che sono a rischio chiusura 25 ospedali è una cosa da imbecilli. Se è uno scherzo, mi sembra di cattivo gusto. Diciamo allora che abbiamo costretto Emiliano a dire che sulla chiusura degli ospedali scherzava”, ha ribadito Salvini. Nei giorni scorsi il movimento “Noi con Salvini” aveva annunciato barricate: “Sono stato contattato da tantissime persone preoccupate per la qualità della sanità in Puglia. Siamo qui per dire che non devono essere i cittadini, i medici, gli infermieri a pagare anni di cattiva politica, di mala sanità della gestione di sinistra. Se non chiuderanno gli ospedali siamo solo contenti, però prevenire è meglio che curare”, ha continuato il leader del Carroccio.

“Cerco di dare una sveglia alla sinistra che sta malgovernando la Puglia da troppo tempo. Non è possibile che Bari sia crocevia e punto di appoggio di terroristi che passano quando vogliono e poi vanno a fare attentati a Parigi. Non è possibile che la metà delle case popolari siano occupate abusivamente. Non è possibile ci siano aziende in difficoltà senza che il governo si stia muovendo”, ha concluso Salvini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *