Un uomo in carcere riesce a laurearsi

Un uomo in carcere al quale è stato assegnato l’ergastolo è riuscito a laurearsi. Claudio Conte, questo è il nome dell’ergastolano, faceva parte di un’organizzazione di tipo mafioso Sacro Corona Unita. L’uomo che di età ne ha 42 con alle spalle già 27 trascorsi in carcere è riuscito a prendere la laurea in giurisprudenza con il punteggio massimo che è di 110 e lode.

La tesi l’ha discussa presso il penitenziario Ugo Caridì di Siano a Catanzaro e aveva come titolo Profili costituzionali in materia di ergastolo ostativo e benefici penitenziari. La commissione che ha assistito alla tesi era composta da 10 docenti universitari guidati da Luigi Ventura preside della facoltà di Giurisprudenza dell’Università Magna Grecia.

A colpire è stata la sua tesi che è stata molto dettagliata con pezzi tratti dalla sua vita con annesse le varie riflessioni in merito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *