Vibo: ragazzi pestati e derubati

Un altro caso di violenza tra coetanei dove le vittime sono 4 ragazzi, due maschi e due femmine, che sono stati malmenati e derubati da altri ragazzi altrettanto giovani. La causa sarebbe stata una mancata precedenza.

Attimi di puro terrore per questi poveri ragazzi che sono stati inseguiti, pestati e dulcis in fundo rapinati. Le indagini hanno portato la Squadra Mobile a identificare e a bloccare i presunti responsabili di questo scempio.

I responsabili avrebbero già alle spalle alcuni precedenti per alcuni atti di violenza: sarebbero stati accusati di concorso di rapina, violenza privata e lesioni personali. Giuseppe Alessandro Tomaino di 21 anni, Daniele Nazzareno Lagrotteria di 21 anni con precedenti di violenza, ricettazione e stupefacenti, Luigi Federici di 18 anni anche lui con precedenti e Giuseppe D’Ambrosio di 23 anni. Nell’auto in disuso di Federici sarebbero stati trovati anche 300 g di marijuana, 25 cartucce per pistola calibro 7,65 e relative cartucce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Possono interessarti

Autismo: Campania nega scelta terapeutica

L’associazione Ipertesto informa: «La Campania è una regione nella quale si è…

Calabria: scavi per trovare il corpo di Maria Chindano

Sono ancora in corso le ricerche del corpo di Maria Chindano, l’imprenditrice…

Trovato un cadavere nella zona apposita di sosta dei camion

E’ stato trovato un corpo senza vita nei pressi di un’area di…

Campagna shock contro i tagli alla Sanità

“È stata presentata oggi la nuova campagna di comunicazione degli OMCeO di…