Vibo: ragazzi pestati e derubati

Un altro caso di violenza tra coetanei dove le vittime sono 4 ragazzi, due maschi e due femmine, che sono stati malmenati e derubati da altri ragazzi altrettanto giovani. La causa sarebbe stata una mancata precedenza.

Attimi di puro terrore per questi poveri ragazzi che sono stati inseguiti, pestati e dulcis in fundo rapinati. Le indagini hanno portato la Squadra Mobile a identificare e a bloccare i presunti responsabili di questo scempio.

I responsabili avrebbero già alle spalle alcuni precedenti per alcuni atti di violenza: sarebbero stati accusati di concorso di rapina, violenza privata e lesioni personali. Giuseppe Alessandro Tomaino di 21 anni, Daniele Nazzareno Lagrotteria di 21 anni con precedenti di violenza, ricettazione e stupefacenti, Luigi Federici di 18 anni anche lui con precedenti e Giuseppe D’Ambrosio di 23 anni. Nell’auto in disuso di Federici sarebbero stati trovati anche 300 g di marijuana, 25 cartucce per pistola calibro 7,65 e relative cartucce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *